Giunto ormai alla sua quarta edizione, torna anche quest’anno dal 13 al 16 ottobre il Piano City Festival, manifestazione musicale che coinvolge strade, monumenti, luoghi storici e dimore private in nome del pianoforte. Nato nel 2010 a Berlino da un’idea del pianista Andreas Kern, Piano City è ormai un festival a tutti gli effetti e quest’anno, nell’edizione partenopea, riesce a dare vita a ben 200 eventi con il coinvolgimento di circa 400 pianisti italiani ed internazionali. L’utilizzo di locations non convenzionali per i concerti, quali le scalinate, i colonnati o i cortili dei palazzi, viene ampliato quest’anno da un’ampia proposta di house concerts, per un’occasione che vedrà alcuni dei più bei salotti napoletani aprire le porte alle performances pianistiche.
La manifestazione si aprirà sabato 8 ottobre alle h.15,00 nella Galleria Umberto I, con la maratona musicale composta da Erik Satie nel 1893, “Vexations”, e considerata il più lungo brano musicale mai scritto. La serata inaugurale del 13 ottobre vedrà invece l’esecuzione di “Riflessioni” di Patrizio Marrone, brano per 21 pianoforti che si esibiranno nella meravigliosa cornice del colonnato della chiesa di San Francesco di Paola, in Piazza Plebiscito.
Ci piace perché: crediamo in un evento che concilia amore per i luoghi e amore per la musica.

www.pianocitynapoli.it