“Erano due bravi ragazzi” è il libro di due autori esordienti, Emiliano Scalia e Mattia Giuramento.
Edito da Newton Compton Editori si potrà acquistare a partire dal 15 settembre in tutte le librerie d’Italia.
Una storia di camorra ambientata a Napoli dove Fabrizio, figlio di un medico molto noto, incontra Andrea, un ragazzo che viene da Miano, quartiere di periferia, dove la camorra detta legge.
Pur appartenendo a due mondi diversi i due si incontrano e si piacciono.
Questo incontro casuale cambierà per sempre le loro vite, segnando l’inizio e la fine di tutto.
Fabrizio e Andrea sono giovani e per conquistare il mondo sono disposti a tutto… anche a diventare due criminali.
La storia, avvincente e piena di colpi di scena, può essere sintetizzata con le parole di Giancarlo De Cataldo che definisce ‘Erano due bravi ragazzi’ non solo un’altra storia di camorra ma “un viaggio all’inferno senza ritorno”.
Molto bella la recensione di Gabriele Ottaviani che ne sottolinea il carattere: “[…] un gran romanzo, affilato come un rasoio, asciutto come il letto d’un torrente andaluso in agosto e soprattutto, vivaddio, senza traccia di retorica”.
Un libro avvincente e mai banale che vi conquisterà pagina dopo pagina.
Assolutamente da non perdere!

Emiliano Scalia Romano, legato a Napoli dall’amore. Sua moglie di origine napoletana, lavora con lui nella redazione di Sky Tg24. Giornalista, fotografo, quattro figli e tanti libri. Una vita impegnativa.

Mattia Giuramento Pugliese di nascita e di elezione, vive a Bisceglie – dove abitano moglie e figli – ogni volta che può, ma lavora a Roma ogni volta che deve. Giornalista a Sky Tg24, legge da sempre moltissimo.

Ci piace perché: amiamo la “buona” lettura.

www.newtoncompton.com

“Erano due bravi ragazzi”